EOS: analisi di mercato settimanale (dal 2 Dicembre all’8 Dicembre 2019 su coppia BTC/EOS)

Nella nostra ultima analisi su EOS avevo scritto di essere ancora bullish su questa moneta ed effettivamente il giorno stesso della pubblicazione della nostra analisi EOS ha fatto un notevole balzo in avanti; purtroppo, però, già dai giorni successivi questa moneta ha cominciato a ritracciare ed oggi si ritrova sostanzialmente sulle stesse quotazioni di domenica scorsa. Poco male perché, come stiamo per vedere, lo scenario attualmente più probabile è un ritorno in zona 40000 satoshi, a quel punto poi delle due o romperà la resistenza e andrà a toccare un nuovo massimo o verrà violentemente respinta rompendo il supporto a 34000 satoshi. Detto questo andiamo subito a dare un’occhiata ai grafici per provare a capire cosa succederà nei prossimi giorni

BTC/EOS i tori tentano il rimbalzo, gli orsi tramano nell’ombra

Iniziamo col grafico 30D, qui vediamo che c’è già stato un test del punto pivot nei primi mesi di quest’anno, livello da cui il prezzo è stato violentemente respinto in direzione della S1; tenete conto che trattandosi di una moneta ancora giovane i punti pivot sono molto larghi, ad esempio la R1 si trova in zona 0,0019BTC (in corrispondenza dell’ultimo massimo) e la S1 si trova in zona 2783 satoshi (in corrispondenza dell’ultimo minimo). Anche se il prezzo si sta muovendo da un anno tra il punto pivot e la S1 questi livelli offrono solo delle vaghe indicazioni e non sono da tenere troppo in considerazione almeno per un altro paio di anni. Passiamo quindi al grafico settimanale, qui vediamo che il prezzo si sta muovendo lateralmente da almeno tre mesi, attualmente il MACD è ancora rialzista ma sembra stia perdendo slancio; lo scenario più probabile, osservando il grafico 7D, vede EOS ritracciare pesantemente, segnando un nuovo minimo che andrà a generare una grossa divergenza rialzista sul MACD, a quel punto (intorno alla primavera del prossimo anno) potrebbe valere seriamente la pena di comprare. Per quanto riguarda il grafico 1D la sensazione, come dicevamo, è che nel corso di questa settimana EOS sfiorerà nuovamente i 40000 satoshi, ma difficilmente riuscirà a rompere; credo invece che lo scenario più probabile veda modesti rialzi nell’immediato, cui seguirà un ritracciamento importante col prezzo che andrà a segnare un nuovo minimo.

Previsione settimanale

Per questa settimana direi di essere ancora tendenzialmente bullish su EOS, ma con riserva, nel senso che mi aspetto che la pressione rialzista continui ancora per qualche giorno per poi esaurirsi; il prezzo, a quel punto, dovrebbe facilmente andare a rompere il supporto e segnare un nuovo minimo. Insomma, in questo momento i tori sembrano ancora avere un minimo di controllo sul mercato ma la sensazione è che presto gli orsi si riprenderanno la scena. Fondamentale sarà il livello intorno ai 40000 satoshi, se EOS riuscisse a romperlo al rialzo sarebbe un segnale di grande forza del trend, in caso contrario quasi inevitabilmente potremo aspettarci una continuazione della tendenza ribassista iniziata nei primi mesi del 2019.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in EOS.