EOS: analisi di mercato settimanale (dal 17 al 23 Giugno 2019 su coppia BTC/EOS)

La nostra ultima previsione per EOS è stata bearish e di fatti questa moneta ha perso più del 10% su bitcoin rispetto a domenica scorsa; come detto nell’ultimo post, infatti, EOS in questo momento è una delle criptovalute che mostra maggiore debolezza sul mercato e tende a soffrire più di altri l’esuberanza che sta caratterizzando bitcoin nelle ultime settimane. Fino a questo momento EOS ha mostrato scarsa capacità di reazione ed attualmente si trova incastrato in un trend ribassista che, qualora conducesse alla rottura del supporto in zona 63000 satoshi, potrebbe provocare perdite veramente molto pesanti a quei trader che avessero optato per fare hodl ad oltranza. Tentiamo quindi di capire cosa possiamo aspettarci dai prossimi sette giorni dando un’occhiata ai grafici.

BTC/EOS orsi spietati e tori in fuga

Partiamo direttamente col grafico 1W, qui vediamo distintamente una brutta rottura del supporto ottenuto unendo i minimi dell’ottobre 2017 e del dicembre 2018; nonostante sul grafico 1D possiamo notare una grossa divergenza rialzista sull’RSI chiusa proprio nella giornata di ieri c’è poco da essere ottimisti. Attualmente EOS quota circa 69000 satoshi, personalmente penso però che questo livello si infrangerà molto presto e che assisteremo a una nuova ondata ribassista; il punto di caduta, nella migliore delle ipotesi, dovrebbe essere intorno ai 47000 satoshi, ma non è da escludere che il prezzo possa cadere ancora più giù fino a toccare quota 20000 satoshi andando a perdere più del 60% del valore attuale. Non è quindi il momento per fare scommesse di carattere fideistico su EOS, il rischio di perdere la scommessa e restare incastrati per mesi in un trade in pesante perdita è molto alto; intendiamoci, in una logica di lungo periodo ci sarà comunque modo di tornare a recuperare le perdite, ma è sempre preferibile evitare di trovarsi in situazioni simili e risparmiarsi un po’ di inutile stress quando ne abbiamo la possibilità.

Previsione settimanale

Ovviamente la mia previsione per EOS non può che essere ribassista anche per la prossima settimana; occorrerà, a mio parere, molto tempo prima che questa moneta torni ad assumere una configurazione rialzista. L’ideale, quindi, sarebbe concentrarsi per qualche mese a seguire un altro progetto, perché almeno per adesso non credo ci siano grosse opportunità di fare profitto investendo su EOS. Ovviamente posso anche sbagliare, non sarebbe del resto la prima volta che capita, ma questo ce lo dirà solo il tempo; l’appuntamento per scoprire se anche questa settimana la previsione su EOS si rivelerà azzeccata è, come sempre, a domenica prossima.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in EOS