EOS: analisi di mercato settimanale (dal 12 Agosto al 18 Agosto 2019 su coppia BTC/EOS)

Domenica scorsa avevamo segnalato che si era venuta a formare una grossa divergenza bullish su EOS ma avevamo anche consigliato di restare prudenti ed attendere prima di andare long che la situazione si chiarisse; oggi, a distanza di sette giorni, le cose sono cambiate molto. Intanto sappiamo che EOS non ha segnato un nuovo minimo, dobbiamo poi iniziare a interrogarci relativamente all’impatto che l’annuncio dei futures bitcoin di bakkt potrebbe avere sul mercato delle alt. Non è infatti un caso che quasi tutto il mercato delle cripto negli ultimi due giorni abbia registrato rialzi e non escluderei che da qui a fine settembre molte alt possano tornare a testare i rispettivi massimi; i trader, in pratica, potrebbero decidere di sfruttare il prossimo mese per inseguire profitti sulle altcoin (attualmente tutte sui minimi storici) per poi tornare long su bitcoin in concomitanza col lancio dei futures di bakkt. Orientarsi in questo momento è abbastanza complicato, proviamo quindi a dare un’occhiata ai grafici per tentare di capire se l’analisi tecnica può darci qualche utile indicazione per quanto riguarda EOS.

BTC/EOS l’inversione è possibile

Anche se il grafico 7D ci restituisce uno scenario marcatamente ribassista, la prima cosa che notiamo è l’RSI in ipervenduto, il MACD è ancora decisamente bearish, ma questo non significa che il trend ribassista sia necessariamente destinato a continuare. Il grafico 1D ci permette di fare delle valutazioni più accurate, qui infatti la sensazione di una inversione imminente, anche solo di breve periodo, è abbastanza forte; nella peggiore delle ipotesi un rimbalzo nella zona compresa tra 0,00047BTC e 0,00050BTC sembra molto probabile. Rispetto alle quotazioni attuali stiamo parlando di un profitto di almeno il 30%, non male se consideriamo che negli ultimi mesi fare profitto con le alt sembrava diventato sostanzialmente impossibile.

Previsione settimanale

Tendenzialmente per i prossimi sette giorni direi di essere bullish su EOS; il rischio, a fronte del potenziale profitto, che ci andiamo ad addossare è decisamente accettabile. Aprendo una posizione long in questo momento potremmo piazzare uno stop loss intorno a quota 0,00032BTC, con una perdita che nella peggiore delle ipotesi non arriverebbe al 10%, assolutamente sostenibile quindi, a fronte della possibilità di profitti decisamente importanti qualora EOS dovesse effettivamente invertire il suo trend. Se si trattasse, invece, di un banale rimbalzo propedeutico a una continuazione del trend ribassista potremmo comunque tirare giù da questo trade un 30% di profitto; il gioco, quindi, vale la candela, per cui un pensierino penso sia doveroso farlo. Per sapere se tutta questa nostra analisi si rivelerà esatta l’appuntamento è, come sempre, a domenica prossima, con la speranza che la situazione nel frattempo si chiarisca ulteriormente di modo da capire se effettivamente EOS sta per invertire il trend o se è destinato invece a produrre un nuovo minimo.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in EOS