Bitcoin: analisi di mercato settimanale (dall’11 al 17 Giugno 2019 su coppia USDT/BTC)

toro di wall street

Non ci credeva quasi nessuno ma lo speravano quasi tutti, dopo che bitcoin era stato violentemente respinto da quota 9000$ e aveva ritracciato fino a 7600$ in molti temevano, a seguito della rottura del trend parabolico sul grafico 1D, che il prezzo precipitasse; in realtà i tori sono tornati a fare il bello e il cattivo tempo, portando BTC a un massimo settimanale di 9340$ e dando vita proprio a uno degli scenari che avevamo dato come più probabile in una delle nostre precedenti analisi (ritracciamento a 7600$ con conseguente rialzo fino a tentare di testare i 10000$). Adesso ci ritroviamo nella stessa situazione di qualche settimana fa, dal momento che il nostro target erano appunto i diecimila dollari potremmo anche valutare di iniziare ad alleggerire la nostra posizione, prendendo un po’ di profitto; l’alternativa è restare long ed attendere di vedere cosa succederà. Prima di tentare una nuova previsione, come al solito, una rapida occhiata ai grafici.

USDT/BTC rotta quota 9000$

Partendo dal grafico 30D notiamo subito che il prezzo ha prima rotto la R1 per poi ritracciare leggermente fino a tornare a testarla come fosse un supporto; se i tori continueranno la loro corsa e proveranno a testare la R2 il prossimo obiettivo si trova a 10300$. Positivo l’RSI e il MACD, sempre per il grafico 30D, mentre per il grafico 7D vediamo che il prezzo continua il suo viaggio all’interno della nuvola, con uno scenario rialzista sull’ichimoku cloud che entro la fine dell’estate potrebbe riportare il prezzo a rompere la resistenza rappresentata dalla nuvola con un segnale rialzista molto solido visto che anche la linea di ritardo potrebbe non trovare grandi difficoltà a fare altrettanto. Incoraggiante anche il grafico 1D dal quale notiamo invece che il pattern head and shoulder che si era formato e che suggeriva fossimo in prossimità di un’inversione bearish è stato sostanzialmente invalidato rappresentando così un chiaro segnale rialzista e facendoci intuire che il trend bullish sta trovando continuità.

Previsione settimanale

Per quello che abbiamo visto sui grafici e per il sentiment che vediamo sui social e sui forum di settore è difficile non essere bullish su bitcoin in questo momento; osservando i precedenti massimi è presumibile che adesso i tori diano la caccia alle resistenze poste in quota 10mila, 11700 e 13900 dollari, che sono anche i livelli più delicati in questa fase dal momento che respingendo il prezzo violentemente potrebbero dare inizio a una tendenza ribassista. Lo scenario più probabile, per quanto mi riguarda, è un test della resistenza tra i 10mila e i 10300$ cui seguirà un ritracciamento fino a quota 6500$ e poi una nuova fase di accumulazione prima di rompere anche la resistenza R2 e riprendere la nostra corsa verso il massimo storico. Per adesso, in ogni caso, non c’è molto da temere, la tendenza bullish sembra chiaramente confermata e i tori restano in controllo dei prezzi; per sapere se bitcoin sarà riuscito a rompere anche la prossima resistenza o se invece, come da scenario appena descritto, finirà col ritracciare in quota 6500$ l’appuntamento è come sempre per lunedì prossimo.