Bitcoin: analisi di mercato settimanale (dal 23 Luglio al 29 Luglio 2019 su coppia USDT/BTC)

analisi bitcoin

Lunedì scorso, nella nostra ormai solita previsione per bitcoin, avevo scritto di essere bearish per questa moneta e, nei sette giorni appena trascorsi, le cose sono andate effettivamente al ribasso; nonostante la caduta del prezzo sia stata comunque molto più contenuta di quanto mi attendessi è ormai chiaro che il nostro amatissimo bitcoin si appresta a regalarci qualche grattacapo nel corso del prossimo mese. Tenteremo di capire insieme che cosa aspettarci per i prossimi sette giorni e magari per il mese che si appresta ad iniziare, intanto, però, come da prassi, andiamo prima di tutto a dare un’occhiata ai grafici

Segui l’andamento del grafico di bitcoin

USDT/ BTC gli orsi escono dal letargo

Iniziamo come sempre dal grafico 30D, che ci regala la bellezza di due segnali molto inquietanti; il primo segnale riguarda la chiusura della candela di luglio, è infatti successo quello che temevo ormai da qualche settimana e la candela ha chiuso come una gravestone. Il secondo segnale riguarda invece la nuova candela di agosto che, per la prima volta da mesi, ha aperto sotto il punto pivot; trovare questi due dati sul grafico 30D già tendenzialmente mi spingerebbe ad essere bearish senza tentennamenti, comunque sia andiamo avanti col grafico 7D. Qui riusciamo a vedere distintamente i due prossimi supporti, che dovrebbero essere intorno a quota 8600$ (in corrispondenza della media mobile lenta delle nuvole di ichimoku) e 7463$ (che corrisponde al bordo superiore della nuvola); per il resto sul grafico settimanale non ci sono altri segnali utili in questo momento. Passiamo al grafico 1D, sul quale le nuvole di ichimoku ci restituiscono l’immagine di un trend che è chiaramente diventato bearish, mentre il MACD ci lascia un po’ di entusiasmo dal momento che, se il prezzo non dovesse scivolare sotto gli 8100$, potrebbe finire col costruire una grossa divergenza bullish nel corso delle prossime settimane.

Previsione settimanale

La mia previsione per bitcoin continua ad essere bearish e penso che il prossimo sarà un mese molto complicato per gli appassionati di criptovalute; per quanto la correzione possa rivelarsi importante, però, non significa che sta per risuccedere quello che è accaduto nel 2018. Indipendentemente da quanto si rivelerà duro il mese prossimo, quindi, non significa che non esista la possibilità che bitcoin recuperi tutto nel mese ancora successivo; probabilmente quello che ci stiamo apprestando a vedere è più un grosso ritracciamento che l’inizio di un vero e proprio mercato orso. In ogni caso meglio essere prudenti in questo momento, aspettare che questa fase si concluda per vedere quali supporti reggeranno all’attacco degli orsi e quali no prima di valutare nuovamente la possibilità di andare long su bitcoin.