Analisi tecnica Criptovalute del 14 Dicembre 2017 – DAsh Ripple

Italiani criptovalute

Dash Usd

La settima criptovaluta per capitalizzazione, Dash, ha realizzato martedì un nuovo massimo storico. Dopo l’accordo in Brasile con la piattaforma CoinBR, ma soprattutto dopo l’annuncio di un incremento nell’efficienza delle transazioni, Dash ha ripreso quella marcia bullish che per qualche giorno aveva vissuto una pausa di riflessione.

Il grafico che riportiamo oggi mostra chiaramente come il mercato, dopo essere uscito a fine novembre dal canale di regressione rialzista, è tornato sui suoi passi ma senza ritornare all’interno del precedente canale. Un segnale di forza che alimentava l’aspettativa di un ritorno dei compratori e soprattutto dell’avvio di una fase maggiormente speculativa.

Così è stato con  le due lunghe candele rialziste di lunedì e martedì a confermare l’interesse verso Dash. Solo sfiorata con una massimo di 981 la soglia psicologica di 1000 non appare così improbabile da raggiungere per Dash, una criptovaluta che solo solo il 22 novembre quotava 500 Usd.

In questo quadro apparentemente idilliaco disturba la divergenza con un Adx reduce dal test di 70 punti, un valore record che il tipico indicatore che misura la forza del trend aveva superato solo a marzo.

In quel caso la correzione prese forma subito dopo, stavolta invece la fiammata di martedì sembra aver rimandato il ribasso.

Meglio attendere segnali di inversione dai prezzi prima di chiamare la fine del rialzo di Dash, ma l’ingresso ai prezzi attuali ci sembra particolarmente rischiosa alla luce dei fattori descritti sopra.

Ripple Usd

Nel report del 30 novembre avevamo scritto “la salita di ripple infatti sembra in procinto di cambiare marcia. La trendline ribassista che ne arginava le velleità da mesi è stata violata con decisione verso l’alto.

L’ultimo ostacolo per ripple è la solida resistenza di 0.28 (top di ottobre). Superata questa non sembrerebbero esserci grandi ostacoli fino a 0.34/0.39”.

Detto e fatto, il mercato dopo due settimane è entrato in pieno dentro alla proiezione che avevamo indicato come obiettivo per ripple andando anche oltre nella giornata di mercoledì. Come bitcoin, ethereum e litecoin, anche ripple aggancia e supera così i suoi massimi storici di 0.40. Ma ripple non si è fermata qui ed in due sole sedute ha raddoppiato il suo valore arrivando praticamente a 0.50.

Essendo infatti ripple uscita da una lunga fase di consolidamento, traslando verso l’alto la misura che intercorreva tra il massimo storico e la base inferiore del triangolo di consolidamento arrivavamo a 0.50, guarda caso il valore raggiunto dopo l’esplosione dei prezzi.

La criptovaluta più legata al mondo bancario ha beneficiato di un accordo con American Express la quale sta valutando di offrire sistemi di pagamento basati su instant blockchain. Chi meglio della quarta criptovaluta per capitalizzazione poteva garantire la maggiore velocità di esecuzione nel trasferimento del denaro? Ripple si posiziona ancora in cima a questa speciale classifica di velocità con 4 secondi di attesa contro i 2 minuti di ethereum e l’ora di bitcoin.

Tornando agli obiettivi di prezzo di questo rialzo, misurando la gamba di maggio e ipotizzando una gamba identica in ampiezza in questo momento, potremmo individuare in 0.58/0.60 un primo punto di arrivo di questa esplosione di prezzo.