Ripple: analisi di mercato settimanale (dal 28 Novembre al 4 Dicembre 2019 su coppia BTC/XRP)

BONUS BITMEX

Ormai dalla fine di ottobre ripple si sta muovendo lateralmente, già la scorsa settimana avevamo scritto che tutto lascia presagire una rottura del supporto in zona 2900 satoshi ma avevamo anche precisato che non era possibile escludere neanche una rottura della resistenza; nel corso degli ultimi sette giorni, però, non si è realizzato nessuno dei due scenari e, almeno fino ad oggi, XRP ha continuato a muoversi lateralmente. Tuttavia, col minimo di giornata intorno a quota 2963 satoshi la sensazione è che per il supporto orizzontale sia quasi inevitabilmente giunta la fine; iniziamo quindi a prepararci a un nuovo dump, probabilmente in zona 2750 satoshi, e speriamo che XRP riesca a rimbalzare senza toccare un nuovo minimo.

BTC/XRP per ora la S1 regge, resta da capire per quanto

Nonostante il prezzo abbia aperto questo mese sotto il punto pivot per adesso non c’è stato ancora un test vero e proprio della S1, piazzata in zona 2900 satoshi; impossibile dire sin da ora se questo livello reggerà ed offrirà un supporto solido su cui rimbalzare o se invece cederà di schianto mandando il prezzo a testare direttamente la S2. Il grafico 7D ci mostra che dopo aver inanellato sei settimane rialziste consecutive il prezzo ha iniziato ad arrancare, tuttavia la sensazione osservando questo time frame è che il peggio sia passato e che non verrà segnato più un nuovo minimo; se le cose stessero così il movimento che stiamo registrando non sarebbe altro che un ritracciamento. Il pessimismo, per quanto riguarda XRP, viene dal grafico 1D, qui infatti vediamo che ormai da più di un mese il prezzo si trascina in prossimità dell’S1, vero è che non l’ha mai fisicamente testata, ma anche vero che il supporto orizzontale non sembra destinato a poter durare ancora molto a lungo.

Previsione settimanale

Anche se non è infrequente che situazioni come quella in cui si trova incastrato XRP si rompano al rialzo ormai dobbiamo iniziare a tenerci pronti per quello che è lo scenario più probabile e cioè una rottura del supporto attuale e una caduta fino almeno a quota 2600 satoshi. Difficilmente, infatti, le cose potranno andare diversamente da così; a quel punto dovremo capire se il prezzo resisterà senza toccare un nuovo minimo, ed in tal caso potremo recuperare un po’ di ottimismo, o se invece andrà giù secco e romperà anche il supporto rappresentato da quota 2400 satoshi; per adesso, in attesa che il trend prenda una direzione chiara, meglio restare fuori dal mercato e adottare un approccio più prudente.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in ripple.