EOS: analisi di mercato settimanale (dal 4 Novembre al 10 Novembre 2019 su coppia BTC/EOS)

BONUS BITMEX

Un’altra settimana è passata e come ogni domenica arriva puntuale la nostra analisi su EOS; prima però di andare a dare un’occhiata ai grafici diciamo subito che la nostra ultima previsione settimanale su questa moneta si è rivelata decisamente sbagliata. Domenica scorsa, infatti, avevo scritto di essere bearish su EOS, nel corso degli ultimi sette giorni, però, questa criptovaluta ha rotto la resistenza e i tori hanno portato il prezzo fino a un massimo settimanale di 4000 satoshi, una cosa che, sinceramente, non mi sarei mai aspettato. Purtroppo l’analisi tecnica si rivela più complicata del solito per monete giovani come EOS, che ci offrono pochi spunti e per le quali i grafici 30D sono praticamente inutilizzabili; poco male comunque, tentiamo di riprendere il filo del discorso e proviamo a capire insieme cosa aspettarci dalla prossima settimana

BTC/EOS i tori sono in forma

La prima cosa che notiamo aprendo il grafico 1D è che si è formato un triangolo ascendente, il che lascia intendere che presto EOS potrebbe rompere quota 4000 satoshi e riportarsi fino a 4800 satoshi, uno scenario che, a questo punto, sembra francamente tra i più probabili. Per quanto riguarda il grafico settimanale sia il MACD che l’RSI appaiono marcatamente bullish, mentre le bande di bollinger ci mostrano che, come accennato, la tendenza rialzista dovrebbe portare il prezzo in una zona compresa tra i 4800 e i 5000 satoshi. Torniamo al grafico 1D e settiamo le ichimoku cloud per provare a definire il trend; ci rendiamo immediatamente conto che EOS, in questo momento, appare marcatamente bullish, col prezzo che si è riportato sopra le nuvole, seguito dalla linea di ritardo che rafforza il nostro segnale rialzista. Il pull back, che normalmente segue sempre la rottura delle nuvole, c’è già stato il 7 novembre e la sensazione è che EOS potrebbe entrare in un trend parabolico e schizzare in alto fino a toccare un massimo di 7000 satoshi; si tratta veramente di una sensazione, resta però che quasi sicuramente nel giro di un paio di giorni la resistenza a 4000 satoshi verrà rotta e a quel punto avremo modo di capire quanto sia forte l’attuale pressione rialzista.

Previsione settimanale

In questo momento, nel panorama delle altcoin, EOS sembra una criptovalute più promettenti e merita davvero di essere seguita da vicino perché si trova all’inizio di un trend rialzista che potrebbe regalare ottimi profitti a chi dovesse aprire una posizione in questo momento. Il momento migliore per comprare sarebbe stato sul pull back del 7 novembre, tuttavia anche andare long ora potrebbe rivelarsi essere un’ottima mossa; EOS offre un’ottima opportunità anche per un trade di breve periodo, come detto, infatti, quasi sicuramente questa moneta arriverà a toccare i 4800 satoshi, per cui è in ballo un profitto del 20% rispetto le quotazioni attuali che potrebbe consolidarsi già nel corso della prossima settimana.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in EOS.