Ripple: analisi di mercato settimanale (dal 27 Giugno al 3 Luglio 2019 su coppia BTC/XRP)

La nostra ultima previsione per ripple era stata bearish ed effettivamente già mercoledì scorso XRP ha accumulato perdite pesanti, il resto della settimana, però, è stata meno terribile di quanto avremmo potuto temere; dopo aver rotto il supporto a 4000 satoshi e segnato un nuovo minimo la moneta del consorzio R3 ha tentato un rimbalzo nel fine settimana e ha regalato tre giorni di rialzi consecutivi. La situazione, però, è tutt’altro che rosea dal momento che negli ultimi due giorni ripple ha iniziato a ritracciare e la questione adesso è capire se segnerà ancora un nuovo minimo o se ha finalmente toccato il fondo ed inizierà ad invertire; per tentare di capirlo, come sempre, diamo un’occhiata ai grafici.

BTC/XRP una settimana di ribassi meno terribile del previsto

Nel corso della settimana appena trascorsa abbiamo avuto l’apertura della nuova candela mensile, per cui la prima cosa che notiamo è che luglio ha aperto sotto il punto pivot (un segnale chiaramente ribassista); il primo supporto utile, secondo i punti pivot, è la S1 che si trova intorno ai 2700 satoshi, ben al di sotto delle quotazioni attuali. L’altra cosa che notiamo è che i rialzi di questo fine settimana hanno coinciso col test del punto pivot, dal quale però il prezzo è stato respinto, per cui possiamo facilmente attenderci un test della S1 prima di vedere nuovi rialzi. Passiamo al grafico 7D per trovare un po’ di ottimismo; qui infatti la prima cosa che notiamo è che XRP si trova in prossimità del supporto storico, che ricaviamo unendo con una retta il minimo di fine febbraio 2017 e quello toccato la prima settimana di dicembre dello stesso anno. Osservando il grafico settimanale si ricava l’impressione che ripple abbia effettivamente toccato il fondo e che si prepari ad invertire, sensazione rafforzata dal libro degli ordini che, in questo momento, appare abbastanza sottile, con gli ordini di acquisto che sono quasi il doppio di quelli di vendita; questo non significa però che possiamo precipitarci a comprare, dal momento che se l’attuale supporto dovesse rompersi il prossimo sarebbe intorno a quota 1500 satoshi, il che significa una perdita di oltre il 50% rispetto al valore attuale. Osservando il grafico 1D notiamo una divergenza rialzista sia sull’RSI che sul MACD che ci potrebbero invogliare a comprare, ma non dobbiamo farci trarre in inganno, non sarebbe la prima volta che ripple invalida queste divergenze negli ultimi tempi, per cui il consiglio è di usare un approccio orientato alla cautela ed aspettare un vero segnale di inversione prima di comprare.

Previsione settimanale

In linea di massima l’analisi tecnica ci lascia intuire che potrebbero veramente esserci gli estremi per vedere un’inversione nel corso del mese di luglio, purtroppo ripple in questo momento è una moneta pericolosa su cui operare quindi meglio non correre rischi inutili ed essere prudenti; l’ideale, quindi, sarebbe attendere la rottura dei 4000 satoshi, cosa che rappresenterebbe un chiaro segnale d’acquisto. Volendo i più coraggiosi potrebbero comprare già ora, ma solo a patto di tutelarsi piazzando uno stop loss intorno a quota 3200 satoshi; personalmente penso che nei prossimi giorni potremmo assistere a un test vero e proprio del supporto storico, il che significa che dovremmo vedere un nuovo minimo intorno a quota 3300 satoshi. Per il resto in questo momento tentare di prevedere cosa farà ripple equivale a lanciare una monetina, come spesso capita in prossimità di un supporto così cruciale ci sono il 50% di possibilità che venga infranto ed altrettante che venga usato per favorire un’inversione; visto che però una previsione devo farla per forza diciamo che tendenzialmente in questo momento io sarei bullish su ripple, ma fate attenzione perché, come ho avuto modo di spiegare, in questo momento XRP è una delle monete più pericolose su cui andare ad operare, meglio essere prudenti, quindi, ed attendere la rottura della resistenza a 4000 satoshi prima di tornare a valutare la possibilità di aprire una posizione long.

Nota bene: questo post non intende fornire in alcun modo consigli di natura finanziaria relativi a come investire il vostro denaro ma ha finalità puramente didattiche, ValuteVirtuali non ha denaro investito in XRP