Bittrex: la prima IEO è un disastro, utenti inviperiti e segnalazioni alla SEC

bittrex
BONUS BITMEX

Tutto è successo quando in Italia era notte inoltrata, tra le 23.00 e l’una, io personalmente mi sono accorto della cosa perché il sito è andato offline; anche se l’exchange ha negato che le due cose siano correlate, sembra francamente verosimile il contrario. Neanche a farlo apposta solo qualche giorno fa ci eravamo occupati di IEO e avevamo concluso suggerendo di non investire in questi progetti; ecco, possiamo già affermare di non esserci sbagliati. Andiamo con ordine e proviamo a capire cos’è successo. Nella giornata di ieri si aprivano le quotazioni su bittrex di “ocean protocol” una ICO la cui raccolta è stata gestita direttamente dalla piattaforma di scambio; molti utenti denunciano di aver ricevuto numerose mail dall’exchange con le quali li invitava ad investire su questo progetto (io personalmente non ne ho ricevuta neanche una) ed è anche questo uno dei motivi per cui molti hanno reagito così male. Sui social diversi utenti hanno sottolineato come il progetto fosse in odore di scam da tempo, ho provato a fare una ricerca online ma sui principali forum non ho trovato indizi in questo senso; cos’è successo allora? Semplice, il prezzo a cui è stata venduta inizialmente questa IEO era di 2350 satoshi, quando però bittrex ha aperto le contrattazioni il prezzo iniziale a cui il token è stato quotato era di 1610 satoshi; a peggiorare le cose il fatto che immediatamente dopo l’apertura del mercato s’è verificato un grosso dump che ha portato il prezzo a 306 satoshi. Attualmente, mentre scrivo, il prezzo è fermo intorno a quota 564 satoshi; insomma, chi ha partecipato a questa IEO ha perso sostanzialmente tutti i suoi soldi; la cosa ha scatenato gli utenti, che hanno dimostrato la loro rabbia a colpi di hashtag “boicotta bittrex” e prendendo d’assalto l’account della SEC chiedendo all’istituzione di verificare l’accaduto ed intervenire. A questo punto bittrex è andato offline e molti utenti hanno ipotizzato che si sia trattato di una ripicca di qualcuno di coloro che si sono sentiti truffati; l’ipotesi più verosimile riguarda quella su un ipotetico attacco Ddos che la piattaforma avrebbe subito. Il social media manager di bittrex ha gestito la faccenda con un notevole sangue freddo, negando che la piattaforma fosse sotto attacco ed affermando che si è trattato di un banale malfunzionamento; ha anche risposto singolarmente a molti utenti per assicurarli che i loro fondi erano al sicuro. Quelli a cui però non è stata fornita alcuna risposta sono stati gli utenti che l’accusavano di aver truffato i piccoli investitori; ieri, come se nulla fosse, nel giro di un paio d’ore sono evaporati la bellezza di 6mln di dollari; ora, a me sembra sinceramente abbastanza inverosimile che un exchange delle dimensioni di bittrex possa consapevolmente decidere di mettere a repentaglio la propria credibilità truffando gli utenti per una cifra che è, a conti fatti, abbastanza risibile. Sicuramente qualcosa è andato storto, sicuramente la cosa avrà ancora molti strascichi e non escluderei un possibile intervento chiarificatore della SEC in un immediato futuro, quello che è certo però è che le IEO dimostrano sin da subito di essere strumenti pericolosi su cui investire e questo è apparso chiaro a tutti sin da subito.