XRP, OVVERO INVESTIRE CON RIPPLE

Ripple è la moneta virtuale che occupa il terzo posto nella classifica mondiale ed ha una Market Cap di 13,5 miliardi di dollari con un prezzo di mercato che si aggira attorno i 0,33$.

Investire con Ripple è uno dei topic di tutti i trader online, ciò nonostante per operare sulle piattaforme di trading  in maniera razionale è bene fare un quadro complessivo della situazione tecnica e dei fondamentali, senza trascurare le modalità concrete di investimento sulla divisa digitale in questione con ticker XRP.

Anche ripple come bitcoin è una criptovaluta basata sulla tecnologia blockchain. Come sappiamo bene la blockchain è formata da una serie di blocchi collegati da chiavi univoche a quelli precedenti, ed ogni trascrizione seppure è anonima rimane fissata su di un registro pubblico in modo da garantire transazioni incognite e sicure.

Tra bitcoin e ripple ci sono differenze importanti. Infatti anche se entrambi sono fondati sulla blockchain, con bitcoin ci si relaziona direttamente alla moneta mentre con ripple ci si riferisce non solo alla moneta ma anche alla rete informatica su cui opera il suo sistema. Un’altra differenza tra le due divise digitali è nella velocità di transazione.

Bitcoin necessita di 10 minuti per un trasferimento, invece a ripple occorrono soltanto pochi secondi. Inoltre bitcoin traccia esclusivamente i movimenti in BTC mentre ripple anche quelli di qualsiasi altra valuta.  L’ultima differenza sostanziale tra le due monete virtuali risiede nella quantità di coin generabili. Bitcoin ha un’offerta anelastica limitata a 21 milioni di unità, invece ripple ha già prodotto la quota fissata a 100 miliardi di coin.

Come possiamo cominciare ad intuire dalle premesse risulta che ripple ha delle caratteristiche specifiche ben determinate, in grado di attirare l’attenzione di un buon numero di investitori. Ripple può essere tranquillamente utilizzato per effettuare acquisti. Cambiare euro in ripple è assoltamente possibile aprendo un wallet, o comunque un portafoglio per monete digitali compatibile con XRP. E’ pacifico che il portafoglio può essere sia di tipo software che di tipo hardware.

I portafogli virtuali sono, in buona sostanza, server online dove vengono depositati i Ripple. Quelli hardware, d’altro canto, sono in genere memorie di massa come chiavette USB o dischi rigidi, in cui viene installato il wallet. Per convertire Euro in Ripple bisogna crearsi un account su di un sito di exchange collegato al proprio wallet per poi eseguire la conversione online. E’ possibile peraltro cambiare cash in Ripple grazie agli ATM sempre più diffusi sul territorio globale.

Tra l’altro non dimentichiamo che convertendo manualmente euro in ripple e viceversa, grazie alle fluttuazioni continue dei prezzi, si può realizzare un profitto seduta stante. Nel caso in cui si voglia fare trading online su Ripple è necessario iscriversi ad una piattaforma di trading apposita, come quelle reclamizzate sul nostro portale valutevirtuali.com.

Tali piattaforme sono quasi sempre fondate sui contratti per differenza (CFD) che non prevedono l’acquisto diretto della criptomoneta, e dove il guadagno delle operazioni di trading si ottiene dallo scarto di prezzo tra l’apertura e la chiusura di una posizione. Non possiamo negare che in Rete ci siano sistemi wallet e di trading fraudolenti, questo però non deve affliggere i neofiti e scoraggiare un approccio consapevole al mondo delle cripto.

Nel vecchio continente le piattaforme di trading online più affidabili sono garantite da CySEC  e sotto la vigilanza della Consob, la Commissione nazionale per le società e la Borsa. Comunque non mancano in questo settore diffidenza e scetticismo, trattandosi di asset virtuali dietro cui non c’è alcun soggetto giuridico o bene materiale. Ma è risaputo che talvolta l’elevata volatilità delle criptovalute può far guadagnare molto in tempi non troppo lunghi.

Tornando a ripple, si tratta di una moneta digitale decentralizzata, ma, come Ethereum, il suo nome riflette qualcosa di più, ovvero una rete funzionale per trasferire denaro in valute diverse. Senza scendere in aspetti prettamente tecnici, ripple fornisce la possibilità di scambiare e trasferire denaro tra valute nettamente differenti. Ad esempio, si possono trasferire Yen ad un individuo con valuta in Euro.

Egli riceverà XRP tranquillamente in Euro. Si pensi per di più a quelle valute che devono necessariamente passare per il dollaro. Grazie a ripple non solo non si pagheranno le commissioni, ma non si dovranno neanche sopportare le oscillazioni sul forex del biglietto verde. Dal punto di vista speculativo XRP è una moneta che ha subito il ritracciamento di bitcoin a partire dall’inizio del 2018, dimostrando una correlazione diretta con la criptovaluta più famosa.

Grafico XRPUSD by valutevirtuali.com

Parecchi osservatori di settore hanno affermato che attualmente il valore di bitcoin e delle monete correlate è sottostimato del 50%, anche se ciò non significa che assisteremo ad un rapida ripresa del mercato. Nonostante sia impossibile prevedere con precisione quando le monete digitali esprimeranno la loro forza, in tanti credono che i prossimi rialzi possano essere notevoli, alla luce delle numerose implementazioni e del pesante oversold accumulato.

Di Vincenzo Augello

1 Trackback / Pingback

  1. XRP, OVVERO INVESTIRE CON RIPPLE – Shopping Ok .it

Comments are closed.