I numeri delle criptovalute nella giusta prospettiva

abstract cryptocurrency bitcoin symbol design

Il sito Howmuch.net ha pubblicato un interessante articolo nel quale viene confrontata la capitalizzazione di Bitcoin e dell’intero mondo delle criptovalute con altre grandezze finanziari che vanno da Amazon all’oro fino ad arrivare all’intera massa monetaria in circolazione a livello mondiale.

Un confronto che riteniamo possa essere utile per mettere nella giusta prospettiva un fenomeno come quello delle criptovalute certamente in crescita, ma incapace di destabilizzare il sistema finanziario mondiale qualora dovesse implodere.

Jamie Dimon di Jp Morgan, il premio Nobel Robert Shiller, il guru di Omaha Warren Buffett, l’economista Nouriel Roubini e tanti altri personaggi di spicco del mondo economico finanziario si sono affrettati a definire Bitcoin e le criptovalute una bolla, una truffa, un casinò e chi più ne ha più ne metta.

Certamente quando si guardano però i numeri dalla prospettiva offerta da Howmuch.net ci si chiede perché il mondo accademico e del grande business finanziario si accaniscano così tanto sulle cryptocurrency.

Vediamoli allora questi numeri aiutati anche dall’infografica.

Bitcoin ha una capitalizzazione di mercato a settembre 2018 di poco superiore i 110 miliardi di Dollari, un valore che nonostante l’aumento dai 41 miliardi di un anno fa, udite udite, è compreso tra il patrimonio finanziario complessivo di Bill Gates e quello di Jeff Bezos. Non ci sembra di aver sentito nessuno scandalizzarsi di questi volumi di ricchezza oppure chiamare a gran voce la sproporzione tra ricchezza concentrata su una sola persona ed il resto della popolazione.

Ma andiamo avanti. L’intero mondo delle criptovalute capitalizza attualmente poco più di 200 miliardi di Dollari, il doppio del valore di Goldman Sachs ma un quinto di quello di Amazon o Apple.

Non abbiamo sentito nessuno protestare circa il fatto che Amazon ed Apple insieme capitalizzino più di tutti i Dollari americani in circolazione (1,5 trilioni di Usd). Piuttosto si definiscono scandalosi i livelli di capitalizzazione raggiunti in valore assoluto dalle criptovalute.

Andiamo avanti ancora e confrontiamo la capitalizzazione di tutto l’oro esistente in circolazione con Bitcoin e scopriamo che il metallo giallo vale 70 volte di più rispetto a Bitcoin.

Altri numeri sempre più interessanti man man che la bolla del valore sul grafico di gonfia allontanandosi dalla tutto sommato piccola pallina di Bitcoin.

Le criptovalute rappresentano lo 0,5% di tutta la valuta fisica presente nel mondo. Le criptovalute comparate all’intero azionario mondiale pesano attualmente lo 0,3% ed infine le criptovalute rappresentano appena lo 0,2% di tutta la moneta fisica e non presente nel mondo.  Ogni calo dello 0,3% nei mercati azionari mondiali equivale al valore delle criptovalute e siccome un’oscillazione dello 0.3% sulle borse è un dato considerato normale, la tesi della bolla speculativa in grado di mandare in crisi la finanza mondiale non regge.

Verificati però i numeri e dopo essersi resi conto che il fenomeno non presenta dimensioni “mostruose” allora perché si registra tanto interesse attorno alle criptovalute?