Anche Coinbase si accoda nella corsa all’ETF su criptovalute

BONUS BITMEX

Business Insider è molto attiva in questi giorni nel fornire al mercato rumors relativi alle criptovalute. Prima la notizia che vorrebbe Goldman Sachs più tiepida circa l’idea di creare una divisione di trader dedicata alle criptovalute, news che ha letteralmente fatto crollare le quotazioni di tutte le maggiori capitalizzazioni da Bitcoin a Ripple ed Ethereum. Giovedì è stata invece la volta di un nuovo rumors che questa voltaa coinvolgerebbe Coinbase, il leader mondiale degli exchange.

Secondo Business Insider Coinbase avrebbe contatti in corso con un altro colosso, questa volta del risparmio gestito, come Blackrock (6 trilioni di $ di asset under management) per esplorare la possibilità di creare un ETF con sottostanti criptovalute.

Coinbase ha un business molto diversificato, dalla custodia al trading fino al venture capital, ma è evidente che in questo 2018 la corsa si sta facendo su chi per primo riuscirà ad ottenere l’autorizzazione dalle autorità di vigilanza americane. Ci stanno provando in tanti, Bitwise e VanEck per citare gli ultimi nomi usciti in ordine cronologico.

Solo pochi giorni fa la SEC ha rifiutato ben nove richieste di autorizzazione alla quotazioni di ETF e prima ancora era toccato alla società Gemini dei gemelli Winklevoss ricevere un rifiuto. Prima o poi anche la SEC capitolerà e dovrà dare disco verde ad un’operazione che porterebbe indubbiamente grandi vantaggi al mondo delle criptovalute visto che nuovi capitali entrerebbero sul mercato con la tutela di una regolamentazione ben definita. Alla base della debolezza di questa estate di tutto il mondo crypto c’è lo scetticismo del mercato circa la possibilità di un’autorizzazione a breve da parte della SEC.

Tornando a Coinbase le indiscrezioni vorrebbero la società molto attiva con il gruppo di lavoro di Blackrock dedicato al mondo blockchain, gruppo creato nel 2015. Nonostante il CEO di BlackRock Layy Flink ha indicato in quasi zero l’interesse dei suoi clienti per le valute digitali, la sua società sta lavorando alacremente per capire quali spazi di business possono emergere in futuro. Uno di questo sembra essere la commercializzazione di ETF ed ovviamente la divisione iShares avrebbe tutte le carte in regola per spalleggiare Coinbase nella creazione di un ETF. A sua volta Coinbase troverebbe in BlackRock un interlocutore di tutto rispetto capace di trovare argomentazioni più convincenti con la stessa SEC.

Quella della commercializzazione dell’ETF appare un passaggio utile ed indispensabile per avvicinare il pubblico retail al mondo delle criptovalute con un adeguato livello di tutela regolamentare. Nonostante il recente disinteresse di Goldman (la quale continua a sviluppare l’attività di custodia delle criptovalute), Wall Street continua a cercare di estrarre valore da questo mondo e c’è da scommettersi non si farà intimidire dai recenti cali nelle quotazioni

Fidelity e JpmMorgan stanno anch’esse sviluppando attività di custodia. ICE, società del New York Stock Exchange, ha annunciato ad agosto la creazione di Bakkt, una piattaforma per il trading su criptovalute.

Chissà se sarà proprio Coinbase a vincere la corsa al primo ETF quotato in America?