Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 4 Luglio 2018

BTCUSD

Nei confronti del dollaro americano Bitcoin si è appoggiato al forte supporto tecnico posto in area 5.850 dollari ed ha compiuto un rapido rebound, alimentato soprattutto dal significativo ipervenduto di breve termine. I prezzi a questo punto potrebbero perfezionare un interessante doppio minimo, visualizzabile su grafica a 240 minuti, e risalire verso la resistenza statica calcolata attorno 6.850 dollari. L’analisi tecnica tradizionale restituisce un rafforzamento della pressione rialzista, con MACD e Parabolic Sar già posizionati sul bull market. Dal punto di vista matematico – probabilistico la rottura long di quota 6.850 dollari è perfettamente in grado di provocare un’inversione positiva di tendenza con una prima proiezione teorica a 7.350 dollari  e un secondo target nei pressi di quota 7.745 dollari per bitcoin. Di fatto, il recupero di questa zona di prezzi del mercato di riferimento può aprire successivamente ulteriori spazi di crescita. Sul versante opposto di analisi, solo una discesa sotto i 5.800 dollari sarebbe capace di fornire un nuovo segnale ribassista di tipo tendenziale. Dal lato pratico è ancora prematuro stabilire se sia tornato il mercato rialzista, tuttavia la moderata rimonta delle maggiori criptovalute di queste ultime sedute di Borsa ha permesso di recuperare 15 miliardi di dollari con una sola sessione giornaliera.

Grafico BTCUSD by valutevirtuali.com

BTCEUR

Sulla scia della misurata rivalutazione delle principali divise digitali si apprezza anche il rapporto BTCEUR, che però non sfonda la robusta resistenza tecnica a ridosso dei 5.700 euro e ne viene respinto. In realtà il breakout/superamento di questo ultimo livello potrebbe provocare l’allungo del mercato con obiettivo nei pressi della successiva resistenza oraria a 6.000 euro. Come nel caso di BTCUSD è affrettato parlare di ripristino di bull market, di certo però la tenuta dell’area supportiva posizionata attorno i 5.400 euro potrà confermarlo in un ambito di tempo più esteso. Sul versante degli strumenti di analisi tecnica, i principali oscillatori rimangono ben direzionati, quanto meno a favorire un prossimo consolidamento dei prezzi tra i 5.400 euro ed i 6.000 euro. Sul mercato dunque accenna a tornare un velato ottimismo, a tal punto che secondo il CEO di Bitmex, Bitcoin potrebbe arrivare a 50 mila dollari entro la fine del 2018. Un’esternazione predittiva quella di Arthur Hayes, amministratore delegato della celebre piattaforma per il trading di Bitcoin , giustificata dalle caratteristiche di elevata volatilità dell’asset e dalle decisioni in campo regolatorio che secondo lui potrebbero essere alle porte.  Peraltro, il CEO di Bitmex ha precisato che un’approvazione della SEC di un ETF basato su Bitcoin, potrebbe riportare BTC prima a quota 20 mila dollari e poi a 50 mila. Chiaramente i riflessi su BTCEUR sarebbero evidenti oltre che consequenziali.

Di Vincenzo Augello

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>