Il Mercato sotto la Lente BTCUSD & BTCEUR – 18 Aprile 2018

BTCUSD

Osservando la grafica a 30 minuti del maggiore rapporto criptovalutario balza in evidenza una sostanziale riduzione della volatilità rispetto alle sedute precedenti. BTCUSD infatti si muove prevalentemente sopra l’area di supporto secondaria individuata attorno 7800 – 7900 dollari per Bitcoin. I volumi di scambio nei confronti delle sedute antecedenti tuttavia appaiono in moderato recupero e questo lascia ben sperare o quantomeno dovrebbe consentire di mantenere i valori di mercato sopra la fascia supportiva principale calcolata attorno i 7600 dollari. Da un punto di vista meramente tecnico, gli obiettivi a breve termine sono ancorati alla resistenza posta vicino al livello 8400$, quota che se raggiunta potrebbe concedere un temporaneo ritorno dei venditori e l’inizializzazione di un circoscritto ciclo trading range compreso tra gli 8000$ e gli 8400$. Nel dettaglio, soltanto la rottura long di quota 8350 e l’assenza di un falso segnale di acquisto presso questo valore permetterebbe un allungo fattivo del mercato di riferimento verso il ruond number dei 9000 dollari per Bitcoin. Più complicato, al momento, preconizzare uno storno delle quotazioni. Certo è che la eventuale perforazione in vendita della fascia supportiva calcolata ai 7600 dollari invaliderebbe molte delle velleità di rivalutazione dell’asset analizzato. In ambito operativo sono le operazioni in acquisto quelle che tuttora conservano una minore esposizione al rischio. Grafico BTCUSD by tradingview

BTCEUR

Il rapporto criptovalutario BTCEUR restituisce attualmente valori flat dell’oscillatore MACD in configurazione 3.10.1, ad evidenziare una  assenza materiale di momentum della price action. Il cambio ciononostante ha mostrato recentemente una significativa flessione da quota 6800 euro, livello da cui il mercato di riferimento è stato fermamente respinto. Il sentiment  comunque in base alle news ed ai fondamentali della criptomoneta più famosa del mondo resta ben impostato, per cui sembra meno probabile che la correzione short possa continuare sotto i 6300 euro prima ed eventualmente i 6000 euro in un secondo momento. Questi livelli infatti rappresentano le due principali trendline di supporto che una volta superate dai venditori potrebbero consentire il recupero di quota 5500 euro, annullando la view moderatamente rialzista. La liquidità infatti sulla piazza di riferimento è in tendenziale incremento e ciò sostiene il mercato sopra i 6300 euro, peraltro un eventuale aumento del valori di MACD 3.10.1 su grafitazione a 30 minuti può consentire l’allungo verso un primo obiettivo intraday calcolato presso i 6600 euro per Bitcoin. In concreto, soltanto il raggiungimento e la perforazione da parte dei compratori di quest’ultima area di prezzo faciliterebbe il recupero della resistenza statica ai 6800 euro. Come per BTCUSD, anche per BTCEUR le operazioni che adesso riflettono una più bassa esposizione al rischio sono quelle in acquisto. Grafico BTCEUR by tradingview

Di Vincenzo Augello