Dash crea una partnership da $350 mila Dollari con l’università dell’Arizona

L’Università dell’Arizona (Arizona State University) ha appena annunciato una partnership con la valuta virtuale Dash, che elargirà $350,000 di fondi per accelerare la ricerca, lo sviluppo e l’educazione in modo da migliorare la velocità di transazione, l’efficienza e la sicurezza della blockchain.

I fondi che Dash ha riservato all’università saranno così suddivisi:

  • $100000 per il Dash Scholars Program.
  • $100000 per il laboratorio di ricerca dell’ASU denominato Blockchain Research Lab.
  • $50000 per il nuovo Luminosity Lab.
  • $10000 per la creazione di un corso di studi dedicato alla Blockchain.

L’importanza della ricerca

Sebbene molte criptovalute abbiano guadagnato in adozione ed in fiducia dei cripto-investitori per aver posto il proprio focus sullo sviluppo del software, comprendente sia il rilascio di nuove features, gli aggiornamenti, e la risoluzione di bugs, non ci sarebbero stati avanzamenti senza la ricerca.

È proprio quest’aspetto che Dash ha reso preponderante anche rispetto ad altre criptovalute, non solo destinando fondi alla ricerca universitaria ma anche creando un proprio gruppo di ricerca.

Dash Labs, infatti, è il gruppo di ricerca creato e gestito in prima persona da Evan Duffield, fondatore di Dash, che per seguire la ricerca si è dimesso dalla carica di CEO. Il gruppo Dash Labs, con base ad Hong Kong, lavora incessantemente per sviluppare soluzioni hardware innovative, ed ha recentemente dichiarato di avere come obiettivo l’aumento, fino ad un Gigabyte, della blocksize.

I fondi per la ricerca sono autofinanziati

 Una delle differenze sostanziali nel metodo di finanziamento per la ricerca sta nell’utilizzo di fondi propri. Mentre la maggioranza delle altre criptovalute finanzia la ricerca e lo sviluppo tramite donazioni, spesso acquisite via ICO, Dash ha un programma di autofinanziamento, detto Treasury System.

Il 10% del block reward di ogni mese viene infatti accantonato nel cosiddetto Treasury Fund. Questo fondo, che per questo mese ha un Budget di ben 6651 Dash (più di 5 milioni di Dollari alla valutazione attuale) come è possibile vedere dal sito https://dashvotetracker.com, viene utilizzato per allocare risorse per la ricerca. Oltre alla ricerca, il fondo si occupa di stipendiare 23 sviluppatori,  4 project managers, 8 marketing specialist ed altre 15 persone che fanno parte del reparto amministrative.

Ma visto che la quotazione di Dash è abbastanza elevata rispetto ai costi fissi, la maggioranza dei fondi viene dedicata allo sviluppo di nuovi progetti, di qualsiasi tipo, che possono essere proposti dalla community di Dash e che, una volta che sono stati votati e passati con il sostegno della maggioranza dei possessori di masternodes, vengono finanziati e realizzati.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>