eToro aggiunge Bitcoin Cash alla propria piattaforma di trading

Bitcoin Cash (simbolo BCH) è giunto alla ribalta delle cripto-cronache negli ultimi giorni a causa del massiccio aumento dei prezzi. Questa promettente criptovaluta è destinata a mantenersi tra quelle che costituiscono una prima alternativa valida al Bitcoin e giorno dopo giorno ne arrivano conferme.

L’apprezzamento del BCH che si è registrato da inizio Novembre e che ha fatto segnare picchi superiori a $2000, per poi stabilizzarsi sul livello dei $1000, non è casuale ma è dovuto ad una ben precisa scelta di una parte della community Bitcoin che, visto il fallimento dell’ Hard Fork di SegWit2x, ha deciso di riversare i propri investimenti sul BCH. Il BCH è al momento l’unica Hard Fork Bitcoin andata a  buon fine, dopo il ritiro di Bitcoin Classic, che ha aumentato la blocksize diminuendo così di fatto anche il costo per transazione.

Bitcoin Cash, come dice il nome, ha come scopo quello di riportare il progetto Bitcoin ad avere come funzionalità principale quello di effettuare pagamenti in modo veloce ed a basso costo, cosa in cui il Bitcoin era ultimamente fallito a causa dell’incontrollato aumento del costo delle transazioni.

Un interesse così notevole in Bitcoin Cash, i cui supporters non esitano a chiamare “il vero Bitcoin”, non è passato inosservato alla piattaforma di trading eToro.

eToro, che è stata tra le prime a lanciare un fondo che traccia l’andamento delle principali criptovalute, è da sempre attenta ai nuovi strumenti ed agli asset più scambiati tra gli investitori della propria community. Proprio per questo, ha detto il CEO della compagnia Yoni Assia, la continua richiesta da parte dei propri utenti di poter fare trading su Bitcoin Cash li ha spinti ad aggiungere questo asset sulla propria piattaforma.

Assia ha anche aggiunto:

“La crescita di Bitcoin Cash prova che nella battaglia tra le criptovalute del futuro c’è spazio per una sana competizione. Noi stessi abbiamo a lungo sostenuto come le criptovalute rappresentino una parte importante del nostro futuro. Crediamo che la crescita delle criptovalute sia solo all’inizio e che l’aumento dei prezzi che stiamo vedendo nei asset delle valute virtuali non rifletta ancora tutto il futuro potenziale della tecnologia blockchain.”

Insomma da eToro arriva un endorsement completo alle criptovalute, sia dal punto di vista delle dichiarazioni del proprio CEO che dal punto di vista fattuale. eToro ormai può vantare ben 7 criptovalute tra i propri asset tra le quali:

Bitcoin, Bitcoin Cash, Dash, Ethereum, Ethereum Classic, Litecoin e Ripple.

Per provare la piattaforma di eToro cliccate qui >>