Analisi tecnica Criptovalute 17 maggio 2018 – Bitcoin Zcash

Bitcoin Eur

Prosegue la fase di consolidamento da parte di Bitcoin che sembra essersi lasciato alle spalle l’ennesima ondata di notizie negative senza grandi danni. Certamente i prezzi hanno sentito come prevedibile la resistenza di area 8000 Eur, ma tutto sommato al momento la correzione non si è spinta tanto più in là di area 7000. Il balletto attorno alla media mobile a 200 giorni prosegue denotando incertezza ma anche un sostanziale equilibrio di forze tra tori ed orsi. Non è escluso un interessamento nei prossimi giorni della up trend line che sostiene da tempo il bull market ed attualmente in transito a 6500, ma quello che può confortare sono oscillatori che cominciano ad entrare nella parte bassa del loro valore. E’ il caso ad esempio dello Stochastic Momentum Index il quale si sta approssimando ad una livello di ipervenduto che, qualora assecondato dai prezzi, aiuterà Bitcoin a tentare un nuovo attacco ad 8000 su basi più solide.

Zcash Eur

 

Zcash sembra aver ritrovato una gran voglia di correre. Dopo una discesa che non è però riuscita a spingersi oltre 195, per una delle reginette della criptoprivacy assieme a Monero, nella sola giornata di lunedì c’è stato un balzo del 30%, seguito da un nuovo guadagno in doppia cifra martedì.  Dobbiamo dobbiamo tornare a febbraio per vedere in questi termini e la causa è facilmente è questa notizia https://www.altcoinews.it/2018/05/14/gemini-aggiunge-la-criptovaluta-zcash-zec-al-suo-exchange/ .

L’exchange di criptovalute americano Gemini che fa capo ai gemelli Winklevoss, ha stupito il mercato soprattutto perché è riuscito ad ottenere l’autorizzazione  per offrire servizi di negoziazione e custodia in Zcash dal Dipartimento dei servizi finanziari dello stato di New York. Un vero e proprio lasciapassare per una criptovaluta che può essere definita una small cap visto il 22 esimo posto in termini di capitalizzazione all’interno della speciale classifica delle cryptocurrency.

Tornando all’analisi tecnica, raggiunto di fatto il primo nostro obiettivo di 320 non ci sono grandi dubbi circa la concreta possibilità che Zcash diventi un protagonista assoluto dei prossimi mesi.

Ritornare all’interno della vecchia bullish trend line dopo il più classico “bacio della morte” di fine aprile quando  ci furono ripetute ma inutili sollecitazioni della resistenza di 250 sarebbe molto importante poiché evidenzierebbe la forza dei compratori di Zcash. La variazione positiva a 2 giorni del 40% non è nuova per Zcash ed a dicembre, l’ultima volta in cui si verificò anticipò un ulteriore rialzo del 50%. Rimanere bullish su Zcash è consigliabile.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>