Amazon potrebbe accettare i Bitcoin: fake news, rumor o realtà?

Pochi giorni fa sul sito Squawker.org è apparsa una notizia che potrebbe dare una spinta incredibile all’adozione dei Bitcoin. Secondo questo articolo infatti una fonte affidabile avrebbe annunciato che Amazon sarebbe in procinto di accettare i Bitcoin come metodo di pagamento.

La fonte in questione è James Altucher, cofondatore di diverse aziende e autore di 11 libri con un passato da hedge fund manager. Secondo Squawker.org nella sua newsletter avrebbe annunciato: “Amazon sta lavorando con istituzioni finanziare ed esperti di crypto per stimolare l’innovazione e facilitare la sperimentazione senza fretta”. Altucher avrebbe anche aggiunto che Amazon potrebbe dare l’annuncio il 26 Ottobre in modo tale da rispondere anche all’interessamento per i pagamenti in Bitcoin di eBay.

Sebbene esista una forte spinta all’adozione delle criptovalute come metodi di pagamento da parte di grossi retailers, un annuncio del genere così a breve sarebbe del tutto inaspettato.

Quali probabilità ci sono che Amazon adotti il Bitcoin?

Pro: cosa ci fa pensare che Amazon possa accettare i Bitcoin:

  1. C’è una forte spinta, anche da parte dell’opinione pubblica, affinché Amazon accetti Bitcoin e Litecoin. Una testimonianza è la petizione indirizzata a Jeff Bezoz su change.org.
  2. Amazon Web Services, l’azienda che si occupa di cloud computing di Amazon, ha siglato una partnership con il Digital Currency Group che ha investito molto in tecnologie Bitcoin ed aziende legate alla Blockchain. Amazon quindi non è completamente avulsa da tali tecnologie.

Contro: perché Amazon è ancora lontana da adottare i Bitcoin come metodo di pagamento.

  1. Il primo motivo è di natura puramente legale: al momento paesi diversi hanno regolamentazioni diverse sul Bitcoin. Questo è sicuramente un aspetto che una multinazionale del calibro di Amazon avrà preso in considerazione.
  2. Il Bitcoin non è ancora abbastanza utilizzato. Da una recente dichiarazione dell’analista Tom Lee abbiamo appreso come nel mondo ci siano ancora solamente 300,000 wallet con più di $5000. L’adozione potrebbe essere quindi ancora troppo bassa perché Amazon possa pensare di dedicarsi ad una tale implementazione.

Ci sono poi molte altre speculazioni che propendono sia a favore che contro. Se è piuttosto probabile che Amazon non accetti i Bitcoin così a breve è altresì probabile che nel lungo termine i Bitcoin, o qualche altra criptovaluta, vengano inclusi tra i metodi di pagamento del gigante dell’Ecommerce.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>