Ethereum – Sviluppi e previsioni per il futuro

Dopo aver toccato i propri massimi a metà Giugno, il prezzo di Ethereum sta subendo un crollo sostanzioso in questi giorni. Il 12 Giugno infatti la seconda criptovaluta per capitalizzazione aveva visto volare il prezzo del proprio token alla cifra di $400, mentre oggi si attesta sui $250, una discesa del 40% in quasi 2 settimane.

A che cosa è dovuto questo calo?

 Molti imputano il calo di questi giorni ad un sovraccarico della blockchain di Ethereum. Come possiamo vedere nel grafico sottostante, le transazioni giornaliere sulla rete Ethereum sono triplicate in meno di un mese, raggiungendo la soglia massima di 300mila transazioni giornaliere.

Negli ultimi giorni sono stati lanciati nuovi progetti, come Status, che fomentando la corsa ad accaparrarsi nuovi token delle ICO, hanno contribuito ad intasare la rete.

Questo intasamento ha causato nuovi ritardi nei trasferimenti da wallet o exchanges. Ad esempio molte sono state le lamentele relative ai ritardi nei trasferimenti di fondi su Coinbase.

Ma è davvero questa la ragione principale del crollo del prezzo?

Difficile da dirsi ma una cosa è certa: il mercato delle criptovalute ci ha spesso abituato a crolli o rapide ascese che non sono strettamente correlate alla relativa blockchain o a problemi nel software. Certo, questi fattori sono importanti e possono causare oscillazioni significative specialmente in caso di leaks (vedi DAO), ma il mercato ha anche dimostrato di muoversi autonomamente soprattutto quando i buyers sono in stato di FOMO (Fear Of Missing Out).

Previsioni Ethereum: come si muoverà il prezzo da ora in avanti?

 Per fare delle previsioni in uno status così volatile possiamo solo rivolgerci al lungo termine. Se è vero che l’Ether si è svalutato del 40% in questi ultimi giorni, è anche vero che ad inizio anno era valutato appena $10 e pertanto chi avesse investito a Gennaio si troverebbe in attivo di un bel 2500%.

Sebbene la crescita sulla rete stia portando delle nuove problematiche da risolvere e dei nuovi ostacoli da aggirare, molti esperti ritengono che Ethereum continuerà la sua crescita sia a livello di infrastruttura e di capitalizzazione. In una recente intervista a Bloomberg infatti Carlson-Wee (CEO dell’hedge fund Polychain Capital) ha dichiarato che Ethereum risulta essere un’ecosistema di sviluppo organico molto più ricco di bitcoin che si è sviluppato molto più velocemente di Bitcoin e che ha contribuito alla crescita del prezzo di Ethereum in modo molto più aggressivo (sempre rispetto al Bitcoin).

Commentando poi una previsione fatta da Fred Wilson (cofondatore di Union Square Ventures) che a metà Maggio aveva ipotizzato un raggiungimento e successivo sorpasso in termini di capitalizzazione su Bitcoin entro la fine dell’anno, Carlson-Wee ha dichiarato: “Sono d’accordo con la previsione di Fred, non so se essere d’accordo sulla tempistica, ma penso che a lungo termine succederà. Estenderei la tempistica di 1 anno, entro la fine del 2018.”

Quale sarà il futuro prezzo di Ethereum?

Se le previsioni menzionate finora dovessero avverarsi, il prezzo di Ethereum potrebbe subire un nuovo aumento sostanziale. Visto che ad oggi la capitalizzazione di Ethereum si aggira sui 25 Miliardi di Dollari mentre quella di Bitcoin è sui 40 Miliardi di Dollari, nel caso di sorpasso il la capitalizzazione totale di Ethereum potrebbe raggiungere almeno i 50 miliardi.

Se il prezzo di Bitcoin dovesse rimanere l’attuale, ovvero in un range tra i $2500 ed i $3000, il prezzo di Ethereum dovrebbe arrivare ai $500 e forse anche superarli per ottenere il sorpasso del marketcap.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>

Nel frattempo potrebbero anche esserci delle sostanziali oscillazioni che portino 1 Ether ad essere scambiato ancora più in basso del livello attuale. Resterà interessante verificare le previsioni sul lungo termine ed anche capire quali saranno le ripercussioni sui prezzi dei token legati ad Ethereum come Golem, Gnosis, Rep, ed anche rispetto alla blockchain alternativa di Ethereum Classic.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*