Hot Wallet, Cold Wallet, Hardware Wallet, Paper Wallet…più siamo meglio stiamo

by Supercryptogae

Cari speculatori seriali, sapete cosa hanno in comune Mt.Gox e Cryptsy?

Coloro che tra voi  sono appena atterrati nel Criptomondo potrebbero non conoscere le storie che accomunano queste due piattaforme. Al contrario i veterani che albergano questi lidi da un po’ di tempo, se non sono stati colpiti direttamente da questi scandali, avranno sicuramente imparato una lezioni importante.   Vi siete mai chiesti se conservare le vostre criptovalute su qualche piattaforma on-line sia sufficientemente sicuro.

La risposta? … Speriamo di si.

Chiunque abbia approfondito il funzionamento del protocollo Bitcoin, sa bene che chi realmente possiede le criptomonete è chi possiede le chiavi private relative agli indirizzi  pubblici dove quelle monete sono registrate. Mi sapreste dire quali sono le chiavi private degli indirizzi dove sono registrate le vostre criptomonete che avete depositato sulle piattaforme on-line? Ovviamente nessuno le sa, e la vostra piattaforma non ve li dirà mai.

Chi possiede realmente le vostre criptomonete?  E’ proprio su questo “inghippo” tecnico che i gestori di Mt.Gox e Cryspy hanno potuto far sparire parte dei fondi depositati sulle loro piattaforme, e causato tra i più grossi scandali della breve storia del Criptomondo.

E’ pur vero che per chi si diverte a fare un po’ di trading, avere le criptovalute in un “Hot Wallet” (così ci si riferisce ai Wallet delle piattaforme on-line) al momento è quasi un prerequisito, di contro forse sarebbe bene non avere tutti i propri fondi in un Hot Wallet.

In alternativa agli Hot Wallet ci sono i Cold Wallet, che essendo software scaricabili su un dispositivo elettronico ti permettono di conservare le tue criptomonete direttamente sul tuo PC. Purtroppo anche se più sciuri degli  Hot Wallet i Cold Wallet non esenti da rischi.  Tutti i computer sono hackerabili, ed essendo i Wallet degli applicativi software che vivono sul Sistema Operativo del vostro dispositivo elettronico sono potenzialmente hackerabili.

Molto più sicuri sono  gli Hardware Wallet, come Keepkey, Trezor o Ledger. Gli Hardware Wallet sono dei piccoli dispositivi fisici, che non hanno sistema operativo e che necessitano di un azione meccanica (premere un bottone) per effettuare qualsiasi transazione in uscita. Gli Hardware Wallet però non supportano tutte le criptomonete in circolazione, ma solo le più importanti come BitCoin, Dash, Ethereum, etc.

Infine ci sono i Paper Wallet, letteralmente dei fogli di carta dove scrivete le vostre Chiavi Private, che in questo modo non esistono su alcun supporto informatico. Questi sono paragonabili a veri e propri contanti, se li perdete addio criptomonete.

Mi raccomando non investite mai in criptomonete più di quanto possiate permettervi di perdere.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*