Bitcoin supera i $1100 e si rafforza: ecco i 3 fattori principali

Il Bitcoin ha iniziato la settimana in crescendo e continua il proprio trend positivo dopo i dump del 9 e 10 Febbraio dovuti agli annunci Cinesi.
Questa performance positiva che sembra avere ancora spazio per crescere e raggiungere eventualmente il massimo di sempre (All Time High come dicono gli appassionati anglofoni) può essere ricondotta a questi 3 fattori principali.

1. Le Sirene Cinesi hanno aperto la strada ai Giapponesi.
Come noto, negli ultimi mesi il prezzo del BTC è stato piuttosto correlato al mercato degli exchanges Cinesi che, di fatto, hanno prima contribuito a portare il BTC sopra ai $1000 per poi ricacciarlo ben al di sotto quando gli annunci della People Bank of China hanno spaventato gli investitori e costretto i 3 maggiori exchanges Cinesi a limitare le proprie transazioni.
Come conseguenza i traders Cinesi hanno spostato i propri capitali sugli exchanges Giapponesi, aggirando così le limitazioni sui prelievi istituite a causa dell’intervento della PBoC.
Nelle ultime settimane infatti, secondo Cointelegraph, gli exchanges bitFlyer e LocalBitcoins (METTERE NS LINK AFFILIATO) hanno visto esplodere i propri volumi di transazioni.

2. Il governo Cinese dà segnali di apertura.
Continuano però i meeting tra governo Cinese ed i maggiori exchanges, che a questo punto forse vogliono cercare di limitare ulteriori fughe di capitale. Il governo di Pechino ha infatti annunciato la formazione di un ente (regulatory alliance) per discutere i potenziali problemi di regolamentazione legati al Bitcoin ed una serie di conferenze legate alla crescita del fenomeno alle quali prenderanno parte le varie Bitcoin cummunity locali.
Tale annuncio ha portato più ottimismo tra gli investitori che possono intravedere un disgelo tra le relazioni di exchanges e governo Cinese. Segnale di un cambio di rotta rispetto alla scure finora brandita dalla PBoC?

3. Winklevoss ETF.
Ultimo ma non ultimo: è questo l’annuncio che genera più curiosità su tutte le chat di trading al momento. Indubbiamente c’è già chi ha iniziato a speculare e il prezzo nel frattempo è salito, così come il volume degli scambi.
Che cosa accadrà l’11 Marzo? C’è chi addirittura ha creato e messo a disposizione della community uno script ( vi rimandiamo alla discussione su reddit) per monitorare la pagina della SEC dove dovrebbe apparire l’ETF in questione qualora fosse accettato. Quando e se il fondo dovesse essere approvato il volume delle transazioni potrebbe subire un picco, ed è bene cercare di essere i primi ad entrare nel mercato (o ad uscirne).

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*