Come scegliere il miner migliore

Esistono diversi modi per guadagnare con i bitcoin, in un precedente articolo abbiamo illustrato alcune strategie senza però mai scendere nei particolari. Oggi con quest’articolo vi voglio fornire alcuni consigli di come scegliere il miner migliore per conseguire buoni guadagni da questa attività. Come sappiamo l’attività di mining consiste nella risoluzione di catene di blocchi che vengono processati dalla potenza hardware dei pc. Ogni volta che risolviamo questi blocchi che contengono informazioni utili al trasferimento di bitcoin tra un wallet è un altro, il sistema ci premia in maniera proporzionale al lavoro svolto.

L’attività di mining per essere profittevole deve essere svolta in maniera professionale, oggi sul mercato sono presenti diversi tipi di miner che si differenziano per alcuni parametri tecnologici:

  • Hash rate
  • Efficienza
  • Prezzo

Ma procediamo con ordine analizzando la prima variabile e forse anche la più importante.

Hash rate

In sostanza questo indicatore ci fornisce un informazione utilissima , ci dice quanti hash per secondo vengono processati. L’unità hash non è altro che un codice SHA che deve essere decifrato dal miner, maggiore è il valore espresso in TH/s è maggiore è la potenza di calcolo del miner.

Efficienza

Questo parametro ci indica il costo in termini di energia elettrica che dobbiamo sostenere per minare i bitcoin. L’attività di mining può essere profittevole solo se il costo dell’energia è minore del guadagno che possiamo conseguire. Possiamo anche dotarci del miglior miner del mondo ma se paghiamo un costo elevato per Watt il nostro investimento risulterà nullo.

Prezzo

Il prezzo di un miner viene calcolato partendo proprio dai due parametri sopracitati. Un miner che riesce a lavorare con hash rate elevato ma inefficiente dal punto di vista energetico non ci permette di ottenere gradi profitti, è pertanto il suo prezzo sarà relativamente basso. Quindi la scelta migliore ricadrà  sul miner che a parità di hash rate risulta più efficiente sotto il profilo energetico.

In questa breve panoramica abbiamo fornito gli elementi base per valutare un miner, attualmente sul mercato sono presenti diversi tipi di miner che possono svolgere egregiamente il loro dovere. Prima di procedere all’acquisto verificate la convenienza attraverso dei calcolatori online, questi calcolatori vi permettono di simulare la vostra attività di mining. Il costo di un valido miner si aggira intorno ai 600-700 euro  con un ritorno sull’investimento dopo circa 2-3 anni al netto dei costi energetici.

Se vuoi speculare sull'andamento delle criptovalute principali, clicca qui sotto:Confronto Piattaforme Broker >>

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*